Finanziaria 2018

La nuova legge finanziaria 2008, ha apportato diverse novità nel campo della concessione sia di mutui che di finanzamenti. In particolare sono stati apportati importanti accorgimenti mirati a porre un freno ai tassi di interesse che ultimamente si presentano in continua crescita. Questo è stato fatto anche attraverso l’introduzione di nuove agevolazioni per coloro che hanno necessità di richiedere un mutuo.

La novità maggiore introdotta da questa nuova finanziaria, anche attraverso il Decreto Bersani sulle liberazioni, è l’eliminazione della penale nel caso di estinzione anticipata del mutuo.

Questa penale era in passato inserita dalle banche direttamente nel contratto, come forma cautelativa e consisteva in una determinata somma che il mutuatario doveva risarcire all’istituto creditizio nel caso avessi voluto estinguere anticipatamente il mutuo.

Le nuove regole e normative, legge finanziaria 2014

Inoltre la nuova finanziaria ha istituito il nuovo “Fondo di Solidarietà“. In pratica si tratta dell’istituzione di un fondo che permette, sui mutui per l’acquisto della prima casa, di fare richiesta per la sospensione del pagamento di alcune rate del piano di ammortamento del mutuo stesso con conseguente allungamento della durata del periodo di rimborso.

Questa opzione può però essere utilizzata esclusivamente un paio di volte nell’arco di 18 mesi.

Altre importanti novità sono la portabilità del mutuo, provvedimento che annulla i costi a carico del cliente mutuatario per trasferire il mutuo e la possibilità di ristutturazione del mutuo, emandamento che dispone che le banche offrano la possibilità al cliente di conoscere spese e costi in modo da poter ristrutturare in qualsiasi momento il proprio mutuo e quindi il proprio piano dei costi di rimborso.